Regolamento

 

Art. 1 - Oggetto

L'IBAR Organismo di Ricerca bandisce la sesta edizione del premio per le migliori tesi di laurea, di dottorato di ricerca e master, in linea con bioarchitettura, tesi che abbiano affrontato i temi dell’ambiente del paesaggio, dell'architettura sostenibile, della innovazione tecnologica e dell'ecodesign, tesi finalizzate al miglioramento della qualità e della sostenibilità del costruito e dell'ambiente
 

Art. 2 - Finalità

Scopo dell’iniziativa è promuovere la cultura della sostenibilità, stimolando la definizione di soluzioni innovative negli interventi di tipo paesaggistico, architettonico, tecnologico ed ecodesign, e dell’ambiente promuovendo nel contempo un più forte e sinergico collegamento con il mondo imprenditoriale e con gli attori sociali che a livello locale promuovono e sostengono la qualità del costruito e dell’ambiente. L’intento è di raccogliere le eccellenze per proseguire e diffondere la ricerca delle nuove e innovative pratiche di applicazione dei princìpi della  bioarchitettura.

Art. 3 - Requisiti di partecipazione

Sono ammessi al concorso i laureati di tutti gli atenei italiani che abbiano prodotto tesi di laurea triennale/ magistrale, di dottorato di ricerca o master di II livello, con oggetto di studio il territorio in una delle seguenti aree di intervento: 

1) architettonica - paesaggistica 

2) insediativo - urbanistica 

3) recupero - tecnologica

4) ecodesign - innovazione 

5) ambiente.

Non è possibile presentare lavori che siano già stati premiati, segnalati, menzionati in altri premi o pubblicati.

Art. 4 - Premio

Il concorso prevede un Premio che sarà conferito, in relazione alla coerenza con il tema, agli autori della tesi vincitrice del bando. Se ritenuto opportuno, la commissione giudicatrice potrà attribuire delle menzioni speciali ad ulteriori quattro tesi, una per ogni categoria che si siano distinte per l’INNOVAZIONE delle soluzioni proposte. Al vincitore/i sarà consegnata una targa accompagnata da un riconoscimento istituzionale e corrisposti i seguenti premi:

1) primo premio di € 800,00 

2) secondo premio per le tesi

menzionate: laboratori della durata di tre mesi presso l’IBAR Organismo di Ricerca.

Art. 5 - Modalità di partecipazione

La domanda di partecipazione scaricabile su https://premiobioarchitetturasiracusa.

webnode.com  dovrà pervenire alla segreteria organizzativa a mezzo e-mail a

bioarchitetturaricerca@gmail.com entro il 31 Maggio 2022.

Art. 6 - Consegna dei materiali

Entro l’11 aprile 2022 va inviato alla segreteria organizzativa IBAR Organismo di Ricerca, via San Martino della Battaglia 47, 96010 Priolo Gargallo (SR), il materiale necessario per la partecipazione al bando:

      1) n.1 copia della domanda di

partecipazione firmata in originale; 

2) n.1 copia della tesi con i testi in

 formato A4 e la riduzione in  formato

 A3 di tutte le tavole di tesi; 

3) sintesi della tesi in 6 cartelle

formato A4 (testo e immagini); 

4) abstract di circa 2500 battute

(anche in lingua inglese); 

5) n.1 poster illustrativo del lavoro in

formato A1 verticale con i dati

identificativi della tesi (pannellato

con supporto forex 5 mm e plastificato);

6) n.1 CD-ROM o DVD contenente i

file del materiale sopraelencato in

PDF (il file del poster deve essere

JPEG o TIFF con una definizione di

almeno 150 dpi) ed eventuale

elaborato video ; 

7) autocertificazione nella quale si

attesti che la tesi non è mai stata

pubblicata con nessun mezzo o

supporto;

8) copia del certificato di laurea o di

dottorato di ricerca in carta semplice o

autocertificazione attestante il titolo conseguito.

Tutta la documentazione dovrà essere presentata anche in formato digitale (CD- ROM o DVD), ad esclusione dei documenti ai punti 1, 6 e 7. Il poster illustrativo dovrà essere ben sigillato. Per il rispetto del termine di consegna farà fede il timbro del giorno di spedizione. La mancanza o la difformità di uno dei documenti di cui sopra comporta l’esclusione dal concorso.Il materiale inviato in nessun caso verrà restituito.

Art. 7 - Commissione valutatrice

La Commissione giudicatrice presieduta dal presidente dell’IBAR Organismo di Ricerca  sarà così composta: da altri due membri dell’Istituto, da un membro dell’Ateneo di Catania, da un membro del Consorzio Universitario Archimede, dai presidenti degli Ordini professionali patrocinanti il Concorso, e dal presidente dell’ANCE Siracusa. La Commissione valuterà i lavori pervenuti e, su proposta del presidente proclamerà i vincitori e i menzionati. Le decisioni della Commissione, nonché le sue metodologie di lavoro, sono inappellabili e insidacabili.

Art. 8 - Modalità di comunicazione ai vincitori

I risultati del concorso verranno pubblicati

sul sito internet dedicato al  Premio.

 

Art. 9 - Mancata assegnazione del premio

La Commissione valutatrice si riserva di non assegnare il premio qualora nessuno dei lavori pervenuti raggiunga un adeguato livello qualitativo e/o un numero minimo di partecipanti. 

 

Art. 10 - Premiazione

La premiazione avverrà durante una manifestazione pubblica.

 

Art. 11 - Consegna delle targhe

In occasione della cerimonia di premiazione, ai vincitori del concorso e ai menzionati saranno consegnate le targhe.

 

Art. 12 - Obblighi di partecipazione

Inviando la documentazione necessaria per l’ammissione al concorso, i partecipanti si assumono l’obbligo di:

- accettare tutte le norme previste dal bando;

- concedere agli organizzatori del premio la possibilità di  organizzare mostre e convegni con gli elaborati di concorso e di utilizzare i contenuti della tesi per pubblicazioni totali o parziali, con citazio­ne della fonte;

- partecipare personalmente alla premiazio­ne in caso di riconoscimento. I dati personali dei concorrenti saranno trattati per consentire lo svolgimento del concorso e comunicati a terzi per promuove­re la pubblicazione delle tesi partecipanti, o di stralci di esse. Ai fini del lecito trattamento dei dati personali dei candidati è richiesto il consenso informato di cui all’art. 13 del D.Lgs 196 del 2003 per la protezione dei dati personali in calce alla domanda di partecipa­zione.

 

Art. 13 - Segreteria organizzativa

La partecipazione al premio comporta il versamento di 20 euro, da versarsi tramite bonifico bancario all’Istituto di Bioarchitettura e Ricerca, Banca SanPaolo Spa

IBAN IT96 H030 6909 6061 0000 0011 145

specificando la causale “Premio migliore tesi”. Ogni singolo progetto presentato dovrà essere accompagnato da specifica

domanda di partecipazione e relativa quota di iscrizione.

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa del concorso IBAR  via email

bioarchitetturaricerca@gmail.com

 

 

partner sostenitori

 

 

 

 

 

 

Contatti

Premiobioarchitettura
segreteria organizzativa
Via San Martino della battaglia 47
96010 Priolo Gargallo

+39 0931462115

IBAR
L'istituto è un organismo di ricerca, ha al suo attivo numerose iniziative, si propongono di seguito le più rilevanti: attività di educazione allo sviluppo sostenibile  nella Settimana DESS UNESCO (2013-2014); istituzione del Premio per la Migliore Tesi di laurea e di Dottorato di ricerca "in linea con bioarchitettura"; ideazione del      workshop "Landescape Energy"
Premio migliore Tesi
Premio migliore tesi in linea con Bioarchitettura®  Siracusa è  un riconoscimento per  tutti coloro che si occupano del nostro territorio per uno sviluppo sostenibile legati alla conoscenza della Bioarchitettura.   Questa quarta edizione del premio per la Migliore Tesi, prevede una  nuova sezione deidicata all'ecodesign
Cluster Bio-Meditterraneo
L'Istituto è stato accreditato al Cluster Bio-Mediterraneo di Expo Milano 2015 una Esposizione Universale dalla durata di 6 mesi, che si svolge ogni 5 anni e richiama milioni di visitatori da tutto il mondo. L’obiettivo? Educare la comunità globale su problematiche a cui l'umanità è chiamata a rispondere collettivamente, lasciando un’eredità alle generazioni future.

© 2010 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito gratisWebnode